News

Andrew Keen e Adam Arvidsson. Visioni a confronto

Ieri al Capri Trendwatching Festival Andrew Keen, professionista eclettico, imprenditore e autore controcorrente ha raccontato del suo scetticismo rispetto all’idea che l’innovazione possa essere democratizzata e che tutti possano diventare produttori. Ha  esposto le sue perplessità rispetto l’imperativo che porta a lavorare tutti assieme in spazi condivisi e si è detto convinto che per fare davvero innovazione sia necessario restare lontano dalla folla. Ha esortato quanti vogliano essere innovatori a non condividere.
Adam Arvidsson, professore associato di Sociologia all’Università Statale di Milano, dove insegna Sociologia della Globalizzazione e dei Nuovi Media, è invece convinto che l’innovazione nasca anche dalla condivisione, che l’economia oggi sia basata sull’interazione, che viviamo in una cultura della condivisione della conoscenza.
All’interno del  dibattito vi sono stati diversi interventi dal pubblico. Francesco Morace, presidente dell’istituto di ricerca Future Concept Lab,  si è dichiarato favorevole alla condivisione ma solamente se accompagnata dalla fiducia. Ha proposto di condividere solo contenuti innovativi e di qualità e di farlo con persone di fiducia.
CTWF2013
Foto: La Cruna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...