Uncategorized

Upcycling e atmosfere industriali con il design olandese

Non sono una shopping-addicted né una persona che si lega facilmente ai brand, ma ogni volta che torno in Olanda non mi faccio scappare una visita allo studio di Piet Hein Eek, designer, imprenditore, produttore olandese. Da un vecchio capannone industriale che ospitava un tempo locali della Philips, Piet Hein Eek (Pietro Gianni Quercia, se vogliamo importare il suo nome per rendercelo più famigliare), ha creato ad Eindhoven un centro poliedrico ed ispirazionale, un enorme contenitore di design e di arte che può essere fruito in diversi modi. Il suo studio si trova nella Halvemaanstraat 30, all’interno dell’area industriale che ospita ogni anno la Dutch Design Week, ed è allo stesso tempo fabbrica e centro della produzione, showroom, ristorante e spazio per eventi e mostre.

Image

Il designer olandese – appena di ritorno a casa dopo avere esposto durante la settimana del design milanese negli spazi di Rossana Orlandi e al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia – è famoso per le sue creazioni sovradimensionate in cui dà nuova vita a materiali di scarto. Una policromia di pezzi di legno di recupero che si trasforma in armadi, tavoli e sedie dalle forme minime ma dal gusto vintage, una partita di vecchi paralumi di vetro che diventano un’installazione luminosa enorme quanto suggestiva, le vecchie tubature di una fabbrica (della sua, appunto) trasformate in panche e sedie per esterni. In una parola, upcycling. Ma un upcycling pensato così in grande che, per contenerlo, era necessaria un’intera fabbrica. 

Image

E allora, quando tornerete in Olanda anche voi, fate una deviazione rispetto all’itinerario turistico standard e includete una visita a Eindhoven – sede della Philips e capitale del design industriale – e allo studio di Piet Hein Eek. Oltre allo showroom con le creazioni del designer troverete un concept store con un’assortimento unico di brand diversi fra loro ma dall’identità assolutamente allineata (da Freitag a Casio a Tokyobikes), potrete assistere in tempo reale alla produzione di mobili e accessori affacciandovi alla vetrata che dà sulla fabbrica, visitare le installazioni e le esposizioni di artisti e designer e partecipare ad eventi e concerti, per poi godervi un pranzo o una fetta di torta nello scenografico ristorante del complesso, suggestivo contenitore delle creazioni del designer. Provare per credere. 

Image

 Image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...